Il test genetico lattosio a roma

Fino a poco tempo fa, per verificare l’intolleranza al lattosio, si è sempre effettuato il breath test al lattosio, molto meglio fare il test genetico (test genetico lattosio Roma) .

Per fare questo test necessitano 4 ore  di permanenza del paziente presso lo studio medico ed ovviamente è necessaria  l’ingestione di lattosio.  Questo tipo di test, inoltre,   può presentare falsi positivi o negativi a causa dell’assunzione di terapie farmacologiche, o mancata collaborazione del paziente.

Con il test genetico inoltre, a differenza del breath test, possiamo distinguere l’intolleranza al lattosio di origine genetica dalla forma secondaria dovuta a deficit secondari causati da altre patologie (gastroenteriti, diarree croniche, celiachia, disordini nutrizionali, terapie farmacologiche o interventi chirurgici).

Il test genetico per l’intolleranza al lattosio, a Roma Acilia Ostia Casalpalocco

A differenza del breath test il test  genetico per l’intolleranza al lattosio è più rapido e non è invasivo, i  risultati sono sicuri. Il test genetico lattosio a roma viene effettuato tramite il lieve sfregamento di un piccolo tampone sterile di cotone all’interno della bocca, il tutto in pochi minuti, senza invasività. Altro vantaggio, non indifferente, il test può essere effettuato anche ai bambini. Sul mio sito https://mauriziosansone.it/ potete vedere costi (test genetico lattosio roma) e prenotazioni.

Si definisce intolleranza al lattosio una condizione di alterato assorbimento del lattosio da parte del paziente. facciamo diagnosi Roma, Ostia, Acilia, Casalpalocco.

Che cosa è l’intolleranza al lattosio

Prima di parlare della patologia vediamo cosa è il lattosio e dove è contenuto; il lattosio è un disaccaride cioè uno zucchero composto, come tutti i disaccaridi non può essere assorbito dal nostro intestino in quanto tale, ma deve necessariamente essere scisso in molecole più semplici  (monosaccaridi ) per poter essere assorbito dall’intestino. Per compiere questa reazione l’organismo umano è dotato di un enzima, la lattasi, che provvede all’idrolisi del lattosio trasformandolo in glucosio e galattosio, zuccheri semplici che possono essere assorbiti dal nostro intestino. Il lattosio si trova in natura nel latte ove costituisce  circa il 98% degli zuccheri presenti ed ovviamente in tutti i suoi derivati   eccezion fatta per il parmigiano stagionato, almeno trenta mesi, che grazie alla fermentazione di alcuni lattobacilli che trasformano il lattosio in glucosio non contiene il lattosio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *